gototopgototop
Home Storie e racconti fiumi La lontra nel Serchio un illustre estinto

Affiliato F.I.C.K.

Banner

AIGAF

Banner

Attività

Notizie flash

Nuove tute del Club

Sono prenotabili le nuove tute del Club.

Colore blu e bianco, taglia personalizzata. La tuta verrà personalizzata con il logo del Club ed il proprio nome.

Per informazioni su prezzo, cauzione e termine ultimo di prenotazione chiamare Alberto.

Cell. 335.8190721.

Forum

No posts to display.



La lontra nel Serchio un illustre estinto Stampa E-mail

La lontra europea (Lutra lutra) è  un carnivoro della  famiglia dei Mustelidi come ad esempio le faine, le donnole, puzzole e i tassi, ma a differenza dei suoi parenti stretti vive in ambiente acquatico.

Le  lontre sono scomparse dalla maggior parte dei nostri corsi d'acqua poichè  l'ambiente idoneo alla vita di questa specie è  ormai sempre più  raro. Le lontre vivono in prossimità  dei corsi d'acqua, preferibilmente torrenti e fiumi abbastanza profondi con una rigogliosa vegetazione rivierasca che funge da protezione alle tane scavate sotto le radici di grossi alberi.

Cacciano durante la notte soprattutto quando c'è  la luna, ma nei territori in cui si sentono tranquille sono attive anche di  giorno e amano riscaldarsi al sole lungo la riva. Sono abili nuotatrici e tuffatrici (restano immerse anche 8 minuti).  Durante il nuoto tengono le zampe anteriori aderenti al corpo e avanzano grazie alle oscillazioni sul piano orizzontale del tronco e della coda, ma anche mediante i colpi delle larghe zampe posteriori provviste di membrana interdigitale che insieme alla coda fungono da timone. Sono animali territoriali e ogni individuo dispone di determinati punti di immersione e di risalita contrassegnati da lische  e squame di pesci.

La sua dieta è  costituita prevalentemente da pesci (barbi,  tinche, anguille), ma non disdegnano gli uccelli acquatici e le loro uova (soprattutto folaghe e anatre), i gamberi di fiume e molluschi. Questi abili predatori sono dotati di occhi capaci di vedere altrettanto bene sia nell'aria che nell'acqua.

Fino al 1971 la lontra è  stata considerata un animale  dannoso ed è  stata cacciata spietatamente per il danno apportato agli allevamenti di pesci. La sua quasi totale scomparsa è  però  dovuta anche alle modificazioni apportate all'ambiente, quali la canalizzazione del corso dei torrenti, l'abbassamento del livello dell'acqua, la costruzione di argini e l'inquinamento provocato dagli scarichi industriali. Solo adesso viene apprezzato l'insostituibile ruolo ecologico di questo animale, quale predatore selettivo delle popolazioni ittiche e prezioso indicatore biologico della salute dell'ambiente.

Share
 

Video del Mai Dire Mai

Anche su Facebook

Kayak Lucca Mai Dire Mai, Powered by Joomla!